Vai al contenuto

Ju Sésto di Vallepietra

Tra le pieghe nascoste dei Monti Simbruini, che circondano il paese di Vallepietra (RM), è ancora in uso un millenario sistema di irrigazione, indicato come ju sésto, che nella sua elementare funzione richiama direttamente la tipologia degli impianti irrigui ideati da molti popoli antichi, come mesopotamici, inca, romani e certamente equi. ...continua a leggere "Antiche irrigazioni e inondazioni nella Valle dell’Aniene"

Il Parco Naturale Regionale dei Monti Simbruini costituisce la più estesa area protetta del Lazio, su cui insistono i paesi di Subiaco, Cervara di Roma, Camerata, Jenne, Vallepietra in provincia di Roma e Filettino e Trevi nel Lazio in provincia di Frosinone. In questo territorio, confinante ad est con l’Abruzzo, l’uomo ha sempre saputo sfruttare le risorse naturali necessarie al suo fabbisogno, adattandosi a quelle condizioni produttive offerte dalle diverse fasce altimetriche e dalla più o meno presenza di acqua, dato il diffuso carsismo. Le attività agro-pastorali, zootecniche e boschive hanno rappresentato storicamente le fondamentali voci su cui si è basata l'economia familiare. ...continua a leggere "Lavori tradizionali nel Parco dei Monti Simbruini"

Nell'ambito dei rituali magico-terapeutici in territorio laziale, scomparsi o ancora praticati in luoghi di culto durante festività religiose popolari, sono state selezionate, come importanti esempi di continuità e riadattamento di modelli culturali diversi, quattro tipologie di cerimoniali, messi in atto per scopi curativi o protettivi attraverso l’impiego di vegetali, roccia, fuoco e acqua. I luoghi d’interesse, situati nelle province di Roma, Rieti, Viterbo, con riferimenti anche all’Abruzzo, si prestano bene a mettere in luce sotto l’aspetto diacronico la profondità temporale dei riti, come si sono diffusi e stratificati nel corso del tempo, in modo sincretico con altri apporti religiosi, e sotto l’aspetto sincronico la persistenza di comportamenti, di credenze e di valori delle comunità che ancora li esprimono nel loro attuale contesto culturale. ...continua a leggere "Rituali terapeutici nella Valle dell’Aniene, nel reatino e nel viterbese"

Le seguenti immagini, inedite, sono il risultato di periodiche ricognizioni sul campo con l'uso dei mezzi audiovisivi, per constatare quale rapporto ancora oggi unisce gli abitanti di Civitella Roveto (AQ) al fiume Liri, in specie il 24 giugno, quando si celebra la festività  del patrono San Giovanni Battista e anche il grado di tutela dell'ambiente e delle sue acque, ritenute da tempo immemorabile taumaturgiche, in quanto benedette direttamente dal Precursore in questa precisa cadenza calendariale. Nell'arco temporale che va dal 1984 al 2012  ho documentato la festa nel contesto delle sue trasformazioni e ritualità, attentamente interessato alla storia del territorio, che qui si intreccia con la particolare tradizione della dimensione religiosa del corso d'acqua e del suo uso pure terapeutico. ...continua a leggere "La festa di San Giovanni Battista a Civitella Roveto (AQ)"

Il titolo dell'album richiama quello della mostra allestita a Subiaco agli inizi del 2015 presso il Centro fisioterapico e medico sito in Largo Martiri di Cicchetti. L'esposizione, attraverso la forza  evocativa delle immagini  prese dal vero, introduce l'osservatore all'interno di botteghe e luoghi di lavoro di  artisti e artigiani, colti nel loro ambiente durante lo svolgimento delle attività quotidiane. Sono rappresentati per lo più mastri e mastre ancora attivi fino a non molti anni fa in un contesto  di economia agropastorale, da cui traevano sufficienti guadagni e sostentamento,   per poi declinare con il tramonto della stessa civiltà contadina.  ...continua a leggere "Artigiani e vecchi mestieri"

Subiaco, con i suoi tesori d'arte ricchi di storia e con l'ambiente naturale che lo circonda, si presta a piacevoli quanto affascinanti scoperte, che riempiono di stupore i visitatori più attenti, desiderosi di cogliere le raffinate bellezze del luogo. Alle numerose pubblicazioni ogni approfondimento,  ora è il momento di affacciarsi alla finestra per respirare  aria pura e profumata, ammaliati da mille colori. ...continua a leggere "Subiaco bel Paese"

L'esposizione è stata allestita nei locali della Rocca Abbaziale di Subiaco nel gennaio 2012, in stretta collaborazione con l'Associazione Culturale Simbruina Stagna, che ha curato, oltre la parte logistica, la stampa delle foto con  relativo  video e la pubblicizzazione. ...continua a leggere "Mostra fotografica – il legno, il carbone, il fuoco -Subiaco 2012"

Ciò che oggi è solo sopravvivenza residuale di antiche usanze popolari, smembrate dall’ originario contesto  di produzione economica e di relazioni sociali, un tempo costituiva parte integrante della millenaria cultura agro-pastorale, con i suoi cicli, valori e riti dai forti significati reali e simbolici.
Non sempre sappiamo comprendere le radici storiche delle molteplici cerimonie giunte fino a noi da un passato lontano, che continuano a perpetuarsi  in forza della loro  tradizione, come quelle incentrate sull'elemento fuoco. ...continua a leggere "Interpretazioni e usi dei fuochi cerimoniali nella valle dell’Aniene"